Lidia Monetti

Lidia Monetti ha conseguito la laurea magistrale in Giurisprudenza ed è diplomata in Teologia presso la Facoltà Valdese di Roma. Svolge lavoro amministrativo nella Pubblica Amministrazione.
Ha discusso la tesi di laurea triennale in Scienze Giuridiche su “Il Disegno di legge sulla libertà religiosa in Italia: problemi e prospettive”, (relatore ch.mo prof. Stefano Sicardi, ordinario di Diritto Costituzionale alla Facoltà di Giurisprudenza di Torino), di cui il saggio pubblicato in “Credere è reato?” è un estratto. Si tratta di un breve excursus storico sulle vicende normative italiane riguardanti la libertà religiosa a partire dal 1848 fino all’attuale legislatura.
Proviene da ambiente evangelico legato ai movimenti di Risveglio del XX secolo che è stato oggetto di persecuzione religiosa scaturita da una legislazione fortemente repressiva emanata in epoca fascista. Da qui l’interesse personale per l’approfondimento e la divulgazione delle tematiche giuridiche in ambito religioso.
E’ iscritta nel ruolo dei predicatori laici dell’Unione delle Chiese Metodiste e Valdesi. Si occupa di innologia protestante nell’uso liturgico della tradizione evangelica.
Collabora con l’Università della Terza Età di Asti nel corso di Storia delle religioni. In particolare, ha trattato argomenti quali la ricerca sul Gesù storico, la Bibbia come testo sacro e come documento letterario, la simbologia religiosa dei colori, le donne della Riforma protestante.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...