Ugo Volli

Ugo Volli è ordinario di Semiotica del testo all’Università di Torino, dove dirige anche il Centro interdipartimentale di ricerca sulla comunicazione (CIRCE) e coordina il dottorato in scienze della comunicazione. Ha al suo attivo oltre 200 pubblicazioni scientifiche e una quindicina di libri. Collabora con vari giornali, radio e televisioni. Svolge attività di consulenza sulla comunicazione per numerose aziende e istituzioni pubbliche. Ha insegnato in numerose università italiane straniere. Fra i suoi libri più recenti, “Laboratorio di semiotica” (Laterza 2005). “Lezioni di filosofia della comunicazione” (Laterza 2008) “Parole in gioco” (Stampatori 2009)

CAMPI DI RICERCA

In una prima fase gli interessi scientifici di Ugo Volli si sono concentrati prevalentemente sulla possibilità di applicare alcuni strumenti della logica contemporanea a problemi di natura semiotica, come l’iconismo e la narratività e in genere la dimensione estetica della comunicazione – e alle difficoltà inerenti a questi tentativi. Questa linea di ricerca, che si dirige verso la definizione di un’epistemologia della semiotica, è proseguita fino a oggi con un interesse permanente per la rilevanza semiotica delle teorie formali, incluse quelle linguistiche, informatiche, relative all’intelligenza artificiale.

In una seconda fase il lavoro si è misurato soprattutto con mezzi e situazioni anomale rispetto alla teoria semiotica standard : zone liminali, in qualche modo anomale, ma particolarmente rivelatrici dell’esperienza linguistica e comunicativa, come teatro, Kitsch, semiotica della divinazione, semiotica e ermeneutica (in particolare la tradizione ermeneutica della filosofia ebraica), moda e corpo, fascino e desiderio, silenzio, coscienza e interiorità come effetti di linguaggio. Anche questo secondo ambito di attività è proseguito nel tempo fino a oggi articolandosi progressivamente, con particolare riguardo ai temi del corpo e della moda.

Si è sviluppato infine un interesse per i rapporti fra semiotica e sociologia, in particolare per quanto riguarda la comunicazione politica e il marketing, la pubblicità, le comunicazioni di massa e le nuove tecnologie, che ha permesso degli scambi disciplinari particolarmente fruttuosi e interessanti.

Nell’ultimo periodo l’interesse per la filosofia della comunicazione si è sviluppato nella direzione di un lavoro approfondità sulla scritturalità, il discorso biblico e religioso.

I tre ambiti di lavoro che si sono accennati non sono peraltro isolati fra loro. Quel che li accomuna è l’interesse per il campo problematico definito da una nozione allargata di testo e i suoi riflessi (estetici, politici, filosofici) sull’identità e sul soggetto.

Attività di consulenza

Ha realizzato numerose esperienze di consulenza, formazione e collaborazione su problemi di comunicazione aziendale con importanti società di diversi settori . Fra le altre: Fiat (analisi di pubblicità), Ferrero (analisi di pubblicità), GFT (ricerca di prodotto e eventi pubblici), ATM Milano (ideazione e coordinamento di una campagna di comunicazione), GoreTex (eventi pubblici), Bally (progettazione dell’identità di marca e analisi tendenze), Costa Crociere (presentazione marchio),Conad (eventi pubblici), De Beers (eventi pubblici), DNM (formazione semiotica per Internet), IWT (eventi pubblici), Gillette (eventi pubblici), Glaxo (eventi pubblici), Goretex (eventi pubblici), GPF & Associati (analisi di pubblicità), Granarolo (analisi di comunicazione visiva), Indesit (ricerca), IWS (ricerca), Kellog (formazione), Lavazza (analisi della comunicazione visiva e eventi pubblici), Mediaset (formazione e ricerca di prodotto), Nokia (eventi pubblici), Philps (eventi pubblici), Procter & Gamble (ricerca di prodotto e eventi pubblici), Telecom Italia (ricerca di prodotto e eventi pubblici), Unilever, Telecom (ricerche) Wella (formazione), Xerox (eventi pubblici), Siemens (eventi pubblici), Ambrosetti (seminario).

É stato consulente di varie istituzioni pubbliche e private fra cui i Comuni di Milano e Bologna, la Regione Lombardia, l’Ert-Ater; il Toroc (Comitato Olimpico Torino 2006) ha diretto ricerche per il Cnr e vari altri enti. Ha lavorato a lungo nell’editoria libraria, fino a diventare capo redattore della varia per la casa editrice Bompiani e direttore di collana per la casa Electa.

ATTIVITA’ PUBBLICISTICA
Svolge una ricca attività di pubblicistica culturale su vari giornali e settimanali, in particolare su La Repubblica di cui è stato – dalla fondazione del quotidiano – uno dei principali critici teatrali. Ha scritto anche su L’Espresso, Panorama, Europeo, Epoca, Lo Specchio, Il Mondo. E’ stato a lungo titolare della rubrica di critica teatrale di Grazia. Collabora, su argomenti legati alla comunicazione, con Il Mattino di Napoli e su temi comunicativi ed etici con L’avvenire., dove è stato per un anno titolare di una rubrica culturale ospite. Ha sviluppato una ricca esperienza radiofonica e televisiva, tanto con reti Rai e Finivest quanto con canali locali. Collabora con una rubrica quotidiana al dito “Informazione corretta”

Ha diretto per tre anni la rivista Teatro Festival, edita dal Teatro Stabile di Parma. E’, dalla fondazione, membro della redazione di VS – Quaderni di Semiotica, diretti da Umberto Eco.

ESPERIENZE DIDATTICHE INTERNAZIONALI
Ha tenuto corsi e conferenze in numerose istituzioni e università italiane e straniere fra cui l’ISTA (International School of Theatre Anthropology), di cui è membro del comitato scientifico, la New York University e la Brown University di Providence – R.I. (USA), dove è stato visiting professor (rispettivamente nel semestre autunnale 1989 e nel semestre autunnale 1995). Inoltre ha svolto varia attività didattica alla Columbia University, Haute Ecole en Sciences Sociales (Paris), Brooklin College, Universidad Nacional di Lima, Universidad Nacional di Bogotà, Università di Genéve, Bonn, Madrid, Montpellier, Augsburg, Vienna, Zagabria, Helsinki, Sofia, Kassel, Haifa, Erevan oltre a numerosi atenei italiani.

E) MOSTRE CURATE

“Autoritratto del teatro”, Taormina Arte luglio 1990

“Leonia” in Le città invisibili, Triennale di Milano, ottobre 2002

Nel paese della pubblicità, Castello di Rivoli, novembre2003.

Schermo delle mie brame, Castello di Rivoli, giugno 2004

Superstar, 99 miti del ‘900, Palazzo Reale di Milano, giugno 2006

La fabbrica comunica, Castello di Rivoli, novembre 2006

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...